Viscotta Sanfeliciana

17.00

Descrizione

Anche San Felice Circeo ha la sua versione di un tradizionale lievitato pasquale popolare in tutta Italia: la Viscotta. Si tratta di un “pane di Pasqua”, un lievitato dolce che si sposa bene sia con creme alla nocciola e marmellate, sia con la corallina, un salame a grana grossa.

La Viscotta è il nome della versione sanfeliciana di un tipico lievitato pasquale diffuso in tutta Italia; è un dolce povero, le sue origini vengono dalla tradizione culinaria popolare, infatti, la sua ricetta contiene ingredienti semplici lavorati con pazienza e dedizione.

La forma è quella di un filoncino di pane dalla crosticina lucida e scura e dalla mollica gialla, per via delle uova. Durante il periodo pasquale il dolce veniva regalato anche ai bambini, ma con una forma diversa: se donato ai mascietti era una pupa, mentre per le femminucce diventava ju cellitte.

Oggi questo lievitato si inserisce perfettamente tra le leccornie della tipica colazione della mattina di Pasqua, ma è così amato che ogni momento è buono per mangiarne una fetta.

Nei paesi limitrofi esistono varie versioni di questo dolce, ad esempio a Terracina c’è il Tortolo Terracinese, molto simile, ma dalla forma tonda. Anche a Gaeta la forma del dolce è tonda, ma viene ricoperto di gassa e zuccherini colorati, mentre in ciociaria viene chiamato Pigna dolce, ha una forma tonda o di ciambella ed è glassato.

Clicca qui per scoprire il segreto della ricetta

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Viscotta Sanfeliciana”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *